Gabriele Morto a 17 Anni Dopo 6 Giorni di Agonia: La Tragedia Che Commuove il Paese

La comunità di Olbia è in lutto per la tragica perdita di un giovane concittadino, Gabriele Pattinoni, morto dopo alcuni giorni di agonia a causa di un incidente in scooter. L’intera città si stringe attorno alla famiglia del ragazzo, esprimendo dolore e solidarietà in questo difficile momento.

l’incidente e l’agonia

Gabriele Pattinoni, a soli 17 anni, ha perso la vita dopo essere rimasto coinvolto in un incidente stradale il 10 maggio scorso. Il giovane, residente a Olbia, era rimasto gravemente ferito in uno scontro tra due scooter, uno dei quali guidato da un suo amico. Le autorità locali ipotizzano che i conducenti stessero praticando un gioco pericoloso.

La comunità in lutto

La tragica notizia della morte di Gabriele Pattinoni ha sconvolto l’intera comunità di Olbia. Il ragazzo è deceduto il 16 maggio dopo alcuni giorni in ospedale, dove aveva trascorso le ultime ore della sua giovane vita lottando tra la vita e la morte. I medici hanno fatto il possibile per salvarlo, ma le lesioni riportate, soprattutto alla testa, si sono rivelate fatali.

Credit: Galluraoggi.it

L’indagine della polizia

Dopo il drammatico incidente, la Polizia ha avviato un’indagine per chiarire le circostanze dell’accaduto. I due ragazzi che guidavano gli scooter sono stati iscritti nel registro degli indagati. Una delle ipotesi è che i giovani stessero partecipando a un gioco pericoloso con i mezzi a due ruote, che ha culminato nello scontro presso l’incrocio tra via Fidia e via Euclide.

Il cordoglio della famiglia e della comunità

La famiglia di Gabriele, composta dalla mamma Lella, dal papà Pierluigi e dalla sorella Chiara, ha ringraziato tutti per l’affetto e il sostegno ricevuti in questi giorni difficili. I familiari hanno invitato la comunità a partecipare al funerale, che si terrà domani mattina alle 9:30 presso la Basilica di San Simplicio a Olbia.

Messaggi di cordoglio

Numerosi messaggi di cordoglio sono arrivati dai genitori e dagli studenti della scuola media di Isticadeddu, oltre che da diverse istituzioni e società sportive locali. Tutti hanno ricordato Gabriele come un ragazzo gentile, bravo e pieno di vita.